Csesia

Ώρα  7 ημέρες 20 ώρες 47 λεπτά

Σύνολο σημείων 6282

Uploaded 28 Οκτωβρίου 2014

Recorded Οκτωβρίου 2014

-
-
1.682 m
1.130 m
0
2,7
5,3
10,63 χιλιόμετρα

1322 εμφανίσεις, 22 αποθηκεύσεις

κοντά στην περιοχή Pobbio Superiore, Piemonte (Italia)

Si parcheggia l’auto in prossimità delle poche case di Pobbio Superiore. (1130 m) Il percorso inizia dal “centro” delle case e sale in leggera pendenza, passa nei pressi di una fontana e prosegue svoltando a destra ancora in salita fino al raggiungimento della strada sterrata. Si tratta di una scorciatoia non molto ben tenuta. Volendo la si può evitare proseguendo per la carrareccia in uscita subito dopo le case di Pobbio Superiore. Dopo poco lo sterrato si biforca in due diramazioni segnalate da una palina; a destra si va a Piuzzo, percorso che faremo al ritorno, invece si prosegue a sinistra, in direzione Nord. Superata dopo poche decine di metri un'altra fonte, la fontana da Lübbia, (1204 m) si prosegue salendo per alcuni tornanti al Colle Trappola, (1289 m) dove il percorso devia bruscamente verso Est. Poco dopo, prima di una rampa erbosa, i segni Bianco-Rossi (sentiero N.220) deviano a sinistra nel bosco, ma si può tranquillamente continuare a salire diritti, per la dorsale erbosa, fino al quadrivio del Monte Roncasso (1410 m) dove si può continuare a destra per la mulattiera che sale più dolcemente. Si è scelto di proseguire per la dorsale erbosa e raggiungere così la cima del monte. (1536 m) Proseguendo sempre a Est si raggiunge un tratto pianeggiante e subito dopo comincia un'altra ripida salita che conduce alla vetta del Monte Cosfrone (1665 m) dove ci si raccorda al sentiero N.200 proveniente dal Monte Giarolo. Il percorso devia a Sud-Est e continuando in leggera salita sull’ampio crinale, a cavallo tra la Val Curone e la Val Borbera, poco dopo raggiunge la vetta del Monte Ebro. (1700 m) Il Monte Ebro è una splendida montagna piramidale, su di essa sono presenti una croce metallica ed un cippo a memoria del centenario di fondazione degli Alpini. Dalla vetta il panorama è assai vasto ed interessante. Verso Est-Sud Est, spiccano il Monte Chiappo con dietro il Monte Lesima, mentre a Sud-Est in primo piano il Monte Cavalmurone e Legnà e alle loro spalle il Monte Alfeo. Volgendo lo sguardo a Sud si vede il Monte Antola. Ridiscendendo la vetta, appena superato la recinzione e di fronte alla palina che riporta il N. 200 del sentiero, si innesta da sinistra, quasi invisibile, la traccia che scende a Piuzzo tagliando in diagonale le pendici fino ad un piccolo ripiano a Sud, dove solitamente pascolano le mucche. Qui si incontra e si segue il sentiero N.221 proveniente dalla Bocca di Crenna. (1550 m) Il percorso scende a zig-zag sul filo del crinale fino ad entrare nel bosco di faggi continuando la sua discesa. Raggiunta una radura, in prossimità di un cartello che indica il Sentiero delle 12 Fontane, si deve svoltare a destra per un tratturo che scende raggiungendo subito dopo la Fontana de Pàstuo (1398 m) di fronte alla quale svoltando a sinistra e proseguendo ancora per un breve tratto si raggiunge la radura prativa della Malga di Costa Rivazza con la Fontana de Burdèlle. (1287 m) Subito sotto, in direzione Ovest, passa la strada sterrata che conduce a Pobbio. Tagliando attraverso il bosco, un piccolo sentiero raggiunge la sterrata, dove svoltando a destra e proseguendo, si ritorna al bivio della sterrata che da Pobbio conduce al Colle Trappola. Si svolta a sinistra e dopo un tornante si rientra nell’abitato di Pobbio Superiore.
Panorama da Pobbio Superiore
L'abitato di Pobbio, visto salendo al Colle Trappola.
Panorama dal Monte Ebro
Pobbio Inferiore

Σχόλια

    You can or this trail